• Camilla Marinoni

Giulia e Stefano: la rivoluzione dell'amore

Ci sono alcune coppie, a cui ho realizzato gli anelli, con cui mi vedo o mi sento ancora, sia perché mi chiedono di realizzare altri gioielli sia perché ci si scrive sui social per commentare una foto e poi si finisce a chattare per chiedersi come vanno le cose e la vita matrimoniale.

Con Giulia e Stefano è stato diverso perché prima ancora di conoscerci realmente un filo rosso era stato legato a noi incosapevolmente per far sì che avvenisse questo incontro.

Giulia la conoscevo già, o meglio, conoscevo il suo profilo ig e quello lavorativo (Duefili), perché è fotografa e le foto che posta mi piacciono sempre tanto. Il giorno in cui mi arrivò la sua mail, io curiosa come sono, andai a guardare di nuovo il suo profilo ig, il suo profilo fb e trovai il suo sito. Scoprii in quel momento che stavo entrando nel mondo di Giulia, nei suoi lavori più intimi e nella sua storia personale raccontata attraverso il linguaggio artistico della fotografia.

Ho trovato tante affinità con Giulia, la più grande, e più dolorosa, quella di un vuoto causato dalla perdita di una persona in famiglia.

Questa premessa è stata quella che ha fatto scattare il legame tra noi e che, al primo incontro, ci ha fatto venire spontaneo abbracciarci, invece di salutarci con un stretta di mano come con qualsiasi altra sposa.

Stefano è più introverso, più silenzioso e anche con lui non è stato difficile trovare il feeling.

Questi sono i loro anelli, pensati per raccontare la meravigliosa rivoluzione che può fare l'amore nella vita delle persone. Stefano è il miracolo per Giulia e lei lo è per lui. Capaci di dimostrare che anche se la vita ti sbatte in faccia una realtà cruda e fredda, l'amore, in fondo, esiste e se lo accogli ti sa riempire il corpo e i tuoi giorni come il dono più grande che ti è stato fatto in assoluto: la vita.

L'AMORE RIEMPIE DI VITA

Diverse ma simili, con un incastro come una piccola onda e un punto che segna una certezza.

Un incastro in un unico solo punto, per incontrarsi e combaciare.

Un punto che lascia spazio al vuoto che ha in sé, la certezza di una presenza attraverso quella sua assenza. Giulia ne ha descritto come "quella nostalgia che riaccende sempre il desiderio nel cuore dell’uomo. quella mancanza che ti ricorda sempre che tu non ti basti, che l’altro non ti basta e non ti colma. quel buchino lì che in fondo è la cosa più cara che hai."

Questi sono loro ed io nel vedere il video di Giuli&Giordi e le foto di Elisabetta Marzetti mi sono emozionata come mai.

È davvero bello quando il lavoro ti fa trovare delle nuove amicizie.

In questo matrimonio ho trovato la collaborazione di tantissimi esperti del settore che stimo tantissimo, ecco qui l'elenco dei professionisti:

Foto: Elisabetta Marzetti Video: Giuli&Giordi Fiori: Il profumo dei fiori

Hair&Make-up: Paola Bianchera Abito sposa: Alessia Baldi Abito sposo: Linneo Archivable Clothing Fedi: MIOeTUO (ovviamente!) Location: Jardin à vivre

Vuoi anche tu delle fedi nuziali speciali e uniche? Contattami!

#GiuliaStefano #simbolo #finitura #pezzounico #fedenormale #incastro #orogiallo