• Camilla Marinoni

Regali: di quella volta che volevo l’avvitatore e invece mi arrivò una collana


PERSONAGGI: Cami (cioè io che ero la festeggiata), Sandro (quello che non sapeva cosa regalare)

SCENA: interno giorno

SANDRO - Amore, cosa vuoi per regalo?

CAMI - mmm… un avvitatore!

S - Un avvitatore?

Cami - Si, è utilissimo!

S - …

Era da un po’ che Cami desiderava un avvitatore: le avrebbe fatto comodo in diverse situazioni, sia lavorative che casalinghe...

Dopo una settimana però…

S - Amore, cosa vuoi per regalo?

C - Un ‘avvitatore

S - …

La scena si ripeté ancora una volta e nel frattempo il compleanno di Cami si avvicinava.

Lei non riusciva a capire perché lui continuasse a farle la stessa domanda, aveva risposto, per cui, cosa aveva ancora da domandare?

Lui non sapeva davvero cosa regalarle ma arrivò il giorno del compleanno e le diede un sacchettino, carino, ma un po’ troppo leggero per contenere quello che lei aveva richiesto.

Cami lo aprì e all’interno c’era una collana (l’ennesima!)

C - Ah, grazie, un’altra collana…bella...

S - Non ti piace?

C - Si, è carina, a un colore che non uso molto ma è bella, mi piace

S - Di la verità, non ti piace

C - …

S - È che non sapevo cosa regalarti..

C - Ma come non lo sapevi??? È da 3 settimane che mi chiedi cosa voglio di regalo e ti ho sempre risposto L'AVVITATORE

S - Ah, ma lo volevi davvero? Pensavo fosse uno scherzo…

C - …

Da quella volta Sandro cercò di ascoltare un po’ di più le risposte di Cami mentre lei andò a comprarsi l'avvitatore da sola!

In foto: collana vs avvitatore

La morale della favola qual'è? ASCOLTARE.

Eh sì, questa storia la dice lunga sul fatto che fare dei regali azzeccati sia tutt’altro che facile.

Eppure un “segreto” c’è.

Natale si avvicina e mancano meno di una quarantina di giorni (38 se vogliamo essere precise). Se sei ancora in altro mare per i doni, non sai ancora quali fare e come farli oggi ti dico come fare.

Per trovare il regalo giusto non servono trucchi magici né l’utilizzo dei dadi ma qualcosa di molto meglio. Avrai capito dal mio racconto che il segreto è molto semplice e sta nella tua capacità di METTERTI IN ASCOLTO.

Sì, perché se una persona l’ascolti bene sai anche capire cosa vorrebbe comprarsi, cos’ha visto in quel negozio là che le piace tanto, o quanto desidera quella sciarpa grigia che sarebbe perfetta col suo nuovo cappotto.

Banale? Io penso che non lo sia così tanto perché a me, e magari anche a te, è capitato diverso volte di ricevere regali che non c’entrassero nulla con le mie passioni o i miei gusti personali. Sai perché? Perché spesso si sceglie una cosa che piace a noi senza pensare se possa davvero piacere alla persona alla quale la stiamo regalando. Per cui il mio consiglio è questo: ascoltala e non sbaglierai mai!

Vuoi degli esempi?

Io solitamente faccio così: quando sono con le mie amiche e chiacchieriamo del più e del meno “prendo appunti” mentalmente.

Ti faccio un esempio pratico: se tra un discorso e l’altro, la mia amica Maria, mi racconta che deve assolutamente comprare delle calze colorate nuove perché gliene sono rimaste poche, io drizzo le antenne e le chiedo per bene tutti i dettagli: quali usa, come le vorrebbe, di che lunghezza, poi mi segno tutto sul cell e al compleanno, o a Natale, saprò in quale negozio andare a comprarle il regalo che sarà sicuramente gradito, se in più le famose date si avvicinano sarà pure azzeccassimo.

Altro esempio: se Giorgia, a cui voglio fare un regalo, è molto stressata in questi mesi e continua a dire che non riesce a trovare un attimo per sé…le regalerò un massaggio o, meglio ancora, un giorno alle terme (così il regalo sarà rilassarsi e in più passare una giornata insieme!…perché ovviamente mica la lascio andare da sola).

Ultimo caso: se sono in giro e vedo qualcosa che potrebbe piacere a Matilde, faccio una fotografia di quella cosa e al momento giusto la vado a ripescare.

Altro consiglio importantissimo che ti dò: NON ASPETTARE L'ULTMO MOMENTO!

La fretta fa brutti scherzi e si rischia di fare regali improvvisati non sempre riusciti. In oltre se ami i pezzi unici e caratteristici o magari a richiesta degli artigiani sai bene che richiedono tempi diversi dal "già fatto" che puoi trovare in qualsiasi negozio. Se per esempio vuoi regalare un gioiello unico e personalizzato informati bene sui tempi di realizzazione; io, nel mio caso, dò come ultimo giorno per le richieste sabato 18 novembre perché poi non ci sono i tempi necessari per riuscire a farlo fondere e si sa che nel periodo prenatalizio è sempre un gran caos.

Morale della favola:

ASCOLTA LE PERSONE CHE HAI VINCINE, PRENDI APPUNTI,

NON FARE REGALI ALL'ULTIMO MINUTO, SORRIDI E NON SBAGLIERAI MAI!

Se hai trovato utile questo post condividilo sui social!

#regali #organizzazione #regalo #consigli #unico #Natale